Turismo Toscana : Cosa assaggiare


 

 
Le origini della cucina regionale sono contadine e popolari, come è evidente dagli ingredienti basilari di ogni paitto: pane, anche raffermo, farro, legumi e ortaggi.

Antipasti tipici sono i crostini, con un impasto di fegatini di pollo e milza, i salumi, tra cui la finocchiona, salame aromatizzato con il finocchio.

Il primo piatto tipico è composto da zuppe e minestre, tra cui la celebre ribollita, la zuppa di farro, la panzanella, impasto di pane bagnato, pomodoro, cetrioli e basilico. Pasta tipica della toscana sono i pici, spaghetti diffusi nel Senese o le pappardelle al sugo di lepre.

Per quanto riguarda i secondi, in toscana prevalgono le carni, come quella la pregiatissima chianina, il maiale e la cacciagione. Chi non conosce la famosa bistecca fiorentina, un taglio di carne che unito alla preparazione, ne fa indiscutibilmente uno dei piatti più conosciuti della tradizionale toscana. Sulla costa e le isole toscane, molto diffuse le ricette a base di pesce, come il cacciucco e lo stoccafisso alla livornese.

Dolci tipici toscani di eccellenzasono il castagnaccio, a base di farina di castagne, il buccellato di Lucca, i famosi cantucci di Prato.
 
La produzione dei vini è straordinaria per varietà e qualità. Qui vengono prodotti i vini più pregiati d’Italia: dal Chianti al Montepulciano, al Chianti Classico, al Brunello di Montalcino, alla Vernaccia di San Gimignano e molti altri ancora, fino al Vin santo, un vino dolce e liquoroso da gustare insieme ai cantucci.

 

  • Condividi: