Turismo Friuli Venezia Giulia : Cosa assaggiare


La cucina del Friuli Venezia Giulia risente dell’influenza della cultura slava, mitteleuropea e veneta. Si basa principalmente su ricette semplici e sulla genuinità degli ingredienti: carne, latticini, insaccati e legumi con cui vengono create saporite specialità.

 

Piatti caratteristici sono la polenta, la porcina, composta di carni di maiale lessate e di insaccati, serviti con crauti e senape, zuppe e minestre di verdure e legumi.
 
Il prodotto tipico per eccellenza è il prosciutto di San Daniele, conosciuto ed esportato in tutto il mondo, seguito dal formaggio di Montasio e dal prosciutto affumicato di Sauris.
 
Tra gli insaccati spiccano i salami, le soppresse, le salsicce e il musèt con la brovada, (cotechino servito con rape inacidite nella vinaccia).
 
Il dolce regionale più diffuso è la gubana, un involucro di pasta ripieno di frutta secca. Squisiti sono anche gli strudel e le torte alla frutta.
 
Ricca la produzione di vini di alta qualità, sia rossi che bianchi da abbinare ai gustosi piatti della tradizione, tra cui il Refosco, il Terrano, la Malvasia, il Tocai e la Rebula.

Il Friuli Venezia Giulia è rinomato per la produzione di distillati, tra cui le grappe, da quelle tradizionali a quelle aromatizzate.
  • Condividi: