Turismo Valle d'Aosta : Cosa vedere


I panorami della Valle d’Aosta hanno come sfondo le montagne più imponenti delle Alpi.

Paesaggi straordinari, fatti di ghiacciai, laghi alpini, aree protette, boschi, pascoli e villaggi tradizionali, si possono godere sia praticando diverse attività sportive, sia rilassandosi in alcune delle più belle località di vacanza delle Alpi, anche grazie all’ampia offerta che coinvolge termalismo ed enogastronomia.

 

L’ampia proposta turistica del territorio si esprime attraverso un percorso tracciato da monti e valli, da località incantevoli dove le tradizioni sono rimaste inalterate. Accoglienza, natura e buon cibo sono tre buoni motivi per scoprire la Valle d’Aosta.
 
Le aree del territorio della Valle D’Aosta da visitare sono:
 
Il Monte Bianco, tetto dell’Europa, che domina i comuni del fondovalle come La Salle, Morgex, Pré-Saint-Didier, Courmayeur, che con La Thuile, formano la cosiddetta “Valdigne”.
 
Il Gran San Bernardo, da sempre via di transito verso il Nord, dove scoprire le numerose testimonianze storiche, come quelle romane e quelle medievali lungo la Via Francigena.
 
Il Monte Cervino che offe uno dei comprensori sciistici più importante d’Italia.
 
Il Monte Rosa, terra del popolo walser, che oggi si possono incontrare nelle valli di Ayas e di Gressoney.
 
L’area della Valle centrale e Mont Avic, dove natura e storia si intrecciano nei borghi di Pont-Saint-Martin, Chatillon e Bard.
 
Il Gran Paradiso, con l’omonimo Parco Naturale, da vivere in tutte le stagioni e dove regna sovrana la natura.
 
Aosta
La piana di Aosta si trova nel cuore della regione e abbraccia un territorio ricco di vestigia storiche. Ad Aosta, molte tracce del passato rimandano agli splendori di Augusta Praetoria, la città fondata dai Romani, di cui si conservano opere come l'arco, eretto in onore dell'Imperatore Augusto, la monumentale porta pretoria, il teatro romano e il criptoportico forense.
 
Aosta custodisce anche importanti testimonianze del Medioevo: capolavori dell'arte romanica e gotica come il complesso monumentale della chiesa collegiata di Sant'Orso, il cui chiostro è un'oasi di bellezza e pace nel centro storico della città, o la Cattedrale di Santa Maria Assunta, che ospita il Museo del Tesoro.
 
Cosa vedere nei dintorni
 
A pochi chilometri da Aosta, si può vivere l'atmosfera delle corti medievali visitando il Castello di Fénis e il Castello di Sarre, usato da Vittorio Emanuele II, come residenza reale di caccia.
 
Dal fondovalle, si raggiungono in breve tempo Pila, importante stazione sciistica, e altre località in quota, da cui si gode di splendidi panorami sulle vette circostanti. Luoghi di grande fascino come la Conca di Comboé, appena al di sopra della città di Aosta, oppure i Valloni di Saint-Barthélemy, Clavalité, a Fénis, o quello di Saint-Marcel.
 
Non mancano naturalmente i laghi come quello di Chamolé, di Arbole o delle Laures e le riserve naturali, come la collina dello Tsatelet, dosso roccioso con bella vista sulla piana di Aosta.
  • Condividi: