Turismo Valle d'Aosta : Cosa assaggiare


La cucina valdostana è molto legata ai prodotti locali tra cui prevalgono formaggi, lardo, carni di camoscio e maiale, e castagne, utilizzate per polenta e dolci.

Piatti tipici della tradizione valdostana sono la carbonade, la polenta concia e la Zuppa alla valpellineintze, che rispecchiano una tradizione antica tramandata fino ai giorni nostri. Altra specialità è la costoletta alla valdostana.

Data la caratteristica montana della regione, la cacciagione è altro motivo di autentici sapori: con  il camoscio in salmì, cosiddetto ‘civet’, la ‘mocetta’ (carne secca di camoscio). Molto apprezzata la carne di maiale da cui nascono prodotti come: il Lardo di Arnad, la Tzenesada (carne salata), il sanguinaccio o Boudin e il Prosciutto di Bossas.
 
Il formaggio fontina è la delizia della provincia aostana, ma non l’unico. Il Valle’ d’Aoste Fromadzo, il Toma de Gressoney, il Brossa, il Sargnum e il Bleu deliziano il palato.
 
Non dimenticate di concludere la vostra avventura gastronomica con un bel caffè alla valdostana, aromatizzato con grappa e scorza d’arancia o limone, e servito nella tipica “grolla”, oppure nella “coppa dell’amicizia”, accompagnato magari dalle tipiche Tegole d’Aosta o dai Torcetti di Saint Vincent.
 
Quanto ai vini, sono tra i migliori d’Italia, tutti con denominazione protetta Valle d'Aosta. Ciascuna zona viticola produce un particolare tipo di vino: la Valdigne con il suo Blanc de Morgex e de La Salle, la valle centrale con i suoi bianchi, Chambave Moscato e moscato passito e la bassa valle, con i suoi rossi: Arnad-Montjovet superiore, il Donnas, il Fumin, il Nus.
 
I principali liquori regionali sono il Genepì e l'Herbelet, e grappe aromatizzate.

 

 
  • Condividi: