Turismo Sardegna : Descrizione


Situata al centro del Mediterraneo, con un territorio prevalentemente montuoso privo di alte vette, la Sardegna regala al visitatore un ambiente naturale unico, aspro e dolce allo stesso tempo.  Vaste superfici sono rimaste magicamente intatte, abitate da cervi, cavalli selvatici, e grandi rapaci, ricche di boschi rigogliosi con alberi anche millenari, piccole zone desertiche e stagni. 

Il mare regna incontrastato con i suoi colori e s’insinua nelle calette tortuose, lungo le coste, le spiagge, nelle località più frequentate. La Costa Smeralda,con la sua perla, Porto Cervo, ne è un esempio: qui la storia e la cultura di una regione dalle tradizioni antiche si uniscono a una vita notturna allegra e vivace. Il suo porto vecchio è considerato il più attrezzato porto turistico del Mediterraneo.

Altra località rinomata è Porto Rotondo, affacciata sull’ampio Golfo di Cugnana, e popolata da ville e piazzette incastonate in una magnifica natura.
 
Chi al mare preferisce la montagna potrà andare alla scoperta della regione del Gennargentu, il più vasto complesso montano della Sardegna, con i suoi pittorici scenari dove uomo e natura si sono integrati, lasciando a quest’ultima un posto di primo piano. Molto ricca la flora e la fauna con i suoi mufloni, le aquile reali, i cervi sardi e le varie specie ormai sull’orlo dell’estinzione.
 
Tra le sue meraviglie, la Sardegna offre al visitatore i Complessi Nuragici sparsi su tutto il territorio, monumenti unici al mondo che testimoniano una cultura antica e ancora in parte misteriosa,risalente al XV al VI secolo a C. Si tratta di siti archeologici dove si possono ancora cogliere i segni di antiche ritualità e di vita domestica dal fascino arcaico. Tra i tanti, il complesso di Barumini, in provincia di Cagliari, inserito nella lista del patrimonio mondiale dall’UNESCO.
 
 
Le province sono: Cagliari (capoluogo), Carbonia-Iglesias, Nuoro, Olbia-Tempio, Oristano, Medio Campidano, Sassari e Ogliastra
  • Condividi: