Turismo Trentino Alto Adige : Cosa vedere


Il monumento naturale più evidente, perché costituisce lo scenario e la cornice delle regione stessa, è costituito dal gruppo delle Dolomiti, riconosciute Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che regalano un’esperienza indimenticabile agli appassionati di sci e sport invernali.
 
Per il relax sono perfette le località termali: Terme di Merano, Levico, Pejo, Rabbi e Comano Terme. La regione custodisce, inoltre, tesori d’arte da non perdere, monumenti e architetture che fondono lo stile gotico-austriaco con quello rinascimentale italiano: Castel Tirolo, Castel Roncarolo, Castel Appiano e Castel Beseno.
 
Molte sono le testimonianze religiose come il Santuario di Montagnana di Pinè, Madonna del Monte di Rovereto e l’Eramo di San Colombiano.
 
Trento, famosa per aver ospitato il Concilio Ecumenico, ricca di storia e monumenti: la cattedrale di San Vigilio in stile romanico lombardo, il Palazzo Pretorio unito al Castello dei Vescovi e il Castello del Buonconsiglio.
 
Bolzano, la “Porta delle Dolomiti”, città simbolo del connubio tra cultura latina e tedesca, come è testimoniato dal suo Castel Firmiano, nato come fortezza e trasformato successivamente in residenza dei Vescovi di Trento, e il Duomo gotico.
 
Rovereto è un tuffo nella cultura storica e contemporaneacon i suoi musei e castelli: il Castello di Rovereto, Palazzo Fedrigotti AlbertiPalazzo dell’Annona, il Palazzo del Municipio, il Teatro Zandonia, e il bellissimo Museo del Mart, uno dei più apprezzati per l’arte Contemporanea.
 
Proseguendo, sulle sponde del Lago di Garda, molte sono le suggestive cittadine da visitare non solo panorami mozzafiato, parchi naturali e botanici, ma anche suggestivi centri storici, manieri medievali, chiese, palazzi, piazze, vicoli e siti archeologici.
Tutto questo è il Garda Trentino, con Riva del Garda, una vivace cittadina in qualsiasi periodo dell’anno e Tenno, con il Castello omonimo.
Arco con il suo centro storico, tra palazzi rinascimentali e ville liberty, che si sviluppa attorno alla rupe, sulla quale si erge l’antico Castello, e vicino il piccolo paese di Canale, uno dei borghi medioevali più belli d’Italia, da cui si può raggiungere anche a piedi un lago alpino dalle acque turchesi.
 

Drena, con il Castello e la torre quadrata, i castagneti secolari, immersi in un’oasi di tranquillità; Dro, con gli antichi porteghi, la Torre Guaita e il ponte romano, nella frazione di Ceniga.  

E ancora Torbole sul Garda, colorato paesino nella punta nord-est del lago, con il pittoresco porticciolo, la fontanella intitolata a Goethe e la Casa del Dazio, vecchia dogana austriaca, sono le altre incantevoli località da visitare. 

  • Condividi: