Turismo Abruzzo : Cosa assaggiare


L’Abruzzo ha una ricca tradizione gastronomica legate alle singole province. 

Sovrani in tavola sono i maccheroni alla chitarra, pasta fatta in casa, tagliata con un telaio dai fili d’acciaio; tipiche del teramano sono le scrippelle, sottili sfoglie di pasta in brodo; sulla costa dominano i primi piatti a base di pesce.

Tra i secondi, tipica ricetta del chietino è lo scapece, pesce fritto conservato nell’aceto. Ovunque abbondano i menu a base di agnello, capretto, pecora, ma anche lonza e ventricina.
 
Tra i dolci, spesso a base di mandorle, spiccano i torroni, la cicerchiata, piccole palline di pasta fritta ricoperte di miele, i mostaccioli e i confetti, specialità di Sulmona.
 
Il tipico pasto abruzzese è innaffiato da una selezione dei migliori vini regionali: dal Montepulciano d’Abruzzo, al Sangiovese e al Trebbiano d’Abruzzo.
  • Condividi: